Il riposizionamento qualitativo accresce sempre la marginalità