Un mese senza giornali di carta

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 12 Dicembre 2012

    […] L’intervento della Fieg appare un segno di altri tempi e per di più anche poco efficace per risollevare le vendite dei propri giornali. Le rassegne stampa online consentono, infatti, di conservare un rapporto con la carta stampata che la maggior parte dei cittadini in età adulta sta dimenticando senza che i nativi digitali ne siano mai rimasti coinvolti. In assenza di ricambio generazione la Fieg avrebbe avuto interesse a continuare ad affascinare gli adulti. Ma probabilmente gli editori impuri italiani hanno altri obiettivi.  pubblicato sul quotidiano online ”Affari Italiani” – di Luigi Esposito […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.